AMERICAN PEOPLE

L’odore del bacon di prima mattina, sia in casa che per le strade, camminare a  testa in su, il rumore del traffico, l’odore del l’acciaio, il profumo degli hot dog a ogni angolo di strada, fare km e km di asfalto bollente sotto i piedi con lo zaino sulle spalle, le albe e i tramonti quotidiani dalla finestra della camera da letto, le voci straordinari degli artisti di strada, la bellissima ragazza con il nano da giardino in braccio, gli sguardi delle persone in metropolitana, la gioia delle gente nelle  strade di Harlem, quella messa ad Harlem che anche al più ateo avrebbe emozionato, il luna park di Coney Island e gli hot dog di Nathan’s, e ottimi amici con cui ho condiviso questo viaggio a NEW YORK ecco cosa mi mancherà……

Grazie agli amici di http://www.on-bassano.com/ e in particolar modo a Roberta Mazzeri


#GHOST BOOK

collaboratore e vice-presidente dell'Associazione GHOST

Ghost non è un magazine, non è un libro. Forse sta a metà tra queste due definizioni.

Un serial book da pubblicare una o due volte all’anno… in tiratura limitata, con le copie numerate a mano.

Ghost è un progetto editoriale di fotografia. Un progetto nato per raccontare con la fotografia storie di donne e di uomini con una passione. E per raccontare la fotografia stessa.

Moto, foto e food è la descrizione sotto il marchio Ghost che dà delle indicazioni chiare sui contenuti. Ma questa descrizione allo stesso tempo non definisce nulla: paradossalmente non pone limiti alla tipologia dei contenuti. La fotografia messa lì tra moto e food apre la porta a se stessa e a qualsiasi tema la fotografia tratti.

I fotografi e gli appassionati di fotografia che si sono avvicinati a questo progetto sono per Ghost reporter che ci raccontano un pilota di motociclette, uno chef, un imprenditore, un visionario… Ma gli autori fotografi su Ghost, attraverso i loro personali progetti fotografici, ci raccontano di loro stessi e della loro passione per la fotografia.

Per completezza: Ghost sta dalla parte di quelli che pensano che il percorso di uno scatto fotografico deve terminare con la stampa.

Ghost è un serial book e anche un paradosso: prevede che si venda della carta quando la carta non la vuole più nessuno, non prevede per ora che i conti economici tornino. La sostenibilità economica Ghost la cerca nella omonima associazione culturale nata a fine 2015. Organizzare e realizzare attività e eventi per i Soci servirà a mettere insieme il budget per pagare la stampa e, speriamo presto, tutto il lavoro che c’è prima.

GHOST è in vendita on line e negli eventi GHOST


SAPORI RECLUSI

Ritratti di Chef stellati all'interno dell'ex carcere di Saluzzo


No alla violenza contro le donne!!

un calendario a scopo benefico  nato dall'idea di Denise Santopietro. Il ricavato è stato donato al Telefono Rosa.


























PHOTO: DOMENICO PETRELLESE